Il Codice del Guerriero - Ju Jitsu

Vai ai contenuti
Un pò di Storia
IL Codice Del Guerriero
BUSHIDO - IL SENSO DEL GUERRIERO
7 CODICI DI COMPORTAMENTO PER OGNI ARTISTA DI MARTIAL
I codici del Bushido sono stati seguiti dai Samurai per oltre 1.000 anni.

  • 1) ONESTÀ E GIUSTIZIA - GI ()
Sii scrupolosamente onesto nei rapporti con gli altri, credi nella giustizia che proviene non dalle altre persone ma da te stesso.
Il vero Samurai non ha incertezze sulla questione dell’onestà e della giustizia.
Vi è solo ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.
  • 2) GENTILE CORTESIA - REI ()
I Samurai non hanno motivi per comportarsi in maniera crudele, non hanno bisogno di mostrare la propria forza.
Un Samurai è gentile anche con i nemici.
Senza tale dimostrazione di rispetto esteriore un uomo è poco più di un animale.
Il Samurai è rispettato non solo per la sua forza in battaglia ma anche per come interagisce con gli altri uomini.
  • 3) 
    EROICO 
    CORAGGIO YU ()

Elevati al di sopra delle masse che hanno paura di agire, nascondersi come una tartaruga nel guscio non è vivere.
Un Samurai deve possedere un eroico coraggio, ciò è assolutamente rischioso e pericoloso, ciò significa vivere in modo completo, pieno, meraviglioso.
L’eroico coraggio non è cieco ma intelligente e forte.
  • 4) ONORE - MEIYO (名誉)
Vi è un solo giudice dell’onore del Samurai: lui stesso.
Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono un riflesso di ciò che sei in realtà.
Non puoi nasconderti da te stesso.
  • 5) COMPASSIONE JIN ()
L’intenso addestramento rende il samurai svelto e forte.
È diverso dagli altri, egli acquisisce un potere che deve essere utilizzato per il bene comune.
Possiede compassione, coglie ogni opportunità di essere d’aiuto ai propri simili e se l’opportunità non si presenta egli fa di tutto per trovarne una.
  • 6) COMPLETA SINCERITA’ - MAKOTO () Shin  ()
Quando un Samurai esprime l’intenzione di compiere un’azione, questa è praticamente già compiuta, nulla gli impedirà di portare a termine l’intenzione espressa.
Egli non ha bisogno né di “dare la parola” né di promettere.
Parlare e agire sono la medesima cosa.
  • 7) DOVERE E LEALTÀ - CHU (忠義)
Per il Samurai compiere un’azione o esprimere qualcosa equivale a diventarne proprietario.
Egli ne assume la piena responsabilità, anche per ciò che ne consegue.
Il Samurai è immensamente leale verso coloro di cui si prende cura.
Egli resta fieramente fedele a coloro di cui è responsabile.
Torna ai contenuti